Foto e Recensioni : PLAMOYA, Anime Gundam Modelli Figurine Giapponesi Manga Shop
Lingue
English Français Italiano Deutsch Русский España
Valuta di riferimento

Foto e Recensioni di Manuel


Movie Masterpiece - 1/6 Scale: Space Pirate Captain Harlock - Captain Harlock [With Throne of Arcadia]

Movie Masterpiece - 1/6 Scale: Space Pirate Captain Harlock - Captain Harlock [With Throne of Arcadia]

5  domenica 07 dicembre, 2014
di Manuel  Italy  

Space Pirate Captain Harlock was a classic manga comics created by the legendary Leiji Matsumoto in the 1970s. The story follows Harlock, an outcast, who has turned into a Space Pirate and led a crew aboard his starship Arcadia to rebel against Earth's oppressors. Its popularity has led to the creation of an animation series in the 1980s, and this year the story has been remade as an epic CG film and is hitting the theaters / cinemas. Hot Toys is excited to present the new 1/6th scale Captain Harlock Collectible Figure with his majestic Throne of Arcadia from the Space Pirate Captain Harlock CG movie. The movie-accurate collectible is finely crafted and features a newly developed head sculpt, stylish costume, a meticulously sculpted Throne of Arcadia, weapons and Captain Harlock’s avian friend – Mr. Bird. The Hot Toys 1/6 scale Captain Harlock Collectible Figure special features: Authentic and detailed fully realized likeness of Captain Harlock in Space Pirate Captain Harlock. Head sculpt with real-like hair sculpture, facial expression, eyepatch, scar, gesture and skin textures. Approximately 33 cm tall. Each piece of head sculpt is specially hand-painted. Newly developed body with over 30 points of articulations. Six (6) pieces of interchangeable gloved palms including: One pair of relaxed palms, One pair of posing palms, One right palm for holding gun, One right palm for holding rapier Costume: One black leather-like suit with skull print in front, One pair of gold color arm armor, One gold color armor vest, One removable black and red cloak with skull pin, Two brown belts, Two gun holsters, One pair of brown long boots. Accessories: One 1/6th scale Mr. Bird with transparent stand. Figure stand with Captain Harlock nameplate and the movie logo. Also comes with 1/6th scale red and gray colored Throne of Arcadia with skull sculptures.


Galaxy Express 999 (Film ver.) Super Mechanics 999

Galaxy Express 999 (Film ver.) Super Mechanics 999

2  giovedì 26 giugno, 2014
di Manuel  Italy  

A very expensive train made in a cheap plastic without detail and respect for Galaxy Express lovers. Box in a very bad condition


Soul of Popinika PX-05 Swordfish II Bandai Cowboy Bebop

Soul of Popinika PX-05 Swordfish II Bandai Cowboy Bebop

4  sabato 24 maggio, 2014
di Manuel  Italy  

Cowboy Bebop is a 1998 Japanese anime series directed by Shinichiro Watanabe, written by Keiko Nobumoto, and produced by Sunrise. Its 26 episodes comprise a complete storyline: set in 2071, the series follows the misadventures and tragedies of a group of bounty hunters, or "cowboys", traveling on their spaceship, the Bebop.
The Sword Fish II arrives to you in the standard, aesthetically pleasing SOP box. Inside the box is Sword Fish with all accessories, neatly placed in a vac-u-form plastic trays.The Sword Fish II is made from a nice mixture of quality plastics and die-cast metal. It's wing span is 8 inches and the length is 9 inches from the tip of the plasma cannon to the tail. The die-cast metal content is not much as it only weighs in at about 6 ounces.Lets start off with our hero, Spike Spiegel in the cockpit pod. The pod is very small at just about 1 inch diameter. Being this small, you can just imagine how tiny the Spike figure inside is, now you simply open up a hatch that allows you to place the pod in the ship. Now that we have Spike positioned in his pod aboard the Sword Fish, you will notice the fit is really nice and still allows the pod to be pivoted from side to side.When the Sword Fish isn't airborne, it can be displayed on any hard surface using its landing gear. The front landing gear conveniently fold into the wings, just like a WWII fighter plane. Unfortunately, the rear is only removable. Once removed you are able to affix a cover over the exposed area that the rear landing gear once resided. Storage of the Sword Fish is a snap. Simply pull the wings out from the fuselage and fold up. Just like in the anime! Looking at the underside of the Sword Fish, I wanted to point out what is metal. The bottom of the cockpit area is die-cast as well as the sphere and barrel of the Plasma Cannon. Speaking of the Plasma Cannon...You are able to pull the Plasma cannon down away from the fuselage allowing 360 degrees of movement. the barrel is also able to pull forward from the sphere. Get ready for take off! With the provided stand you can display the Sword Fish in flight. Isn't it a thing of beauty? Truly an exact replica of its anime counterpart. The Swords Fish isn't without a couple more gimmicks to show. Check out the move able fins at the tips of the wings. These fins are completely adjustable. However, I must caution you, the point of rotation is plastic and feels fragile, so be careful! Lastly, we have the air brake feature. The air brake basically folds over the engine nozzle. Thus, redirecting the flow of the engine's nozzle forward, creating a braking effect. Very cool and accurate to the anime.In conclusion, I really like the Sword Fish II because of its anime accuracy and the fact that I love the show. These facts allow me to overlook the few flaws it has. I feel it is a great display piece a a nice addition to my collection. If you are a fan of Cowboy Bebop, you will love the PX-05 Sword Fish.


Yamato Girls Collection - Space Battleship Yamato 2199 : Merda Dits -Pilot Suit Ver.-

Yamato Girls Collection - Space Battleship Yamato 2199 : Merda Dits -Pilot Suit Ver.-

5  mercoledì 09 aprile, 2014
di Manuel  Italy  

The girl of Gamilonese's empire,loved by the fans of Space Battleship Yamato 2199 is offered in two different poses: one while holding his helmet and the other while eating ice cream, always sitting on a railing. The two variants will be accompanied by as many different expressions. Melda is about 20 cm in height


Yamato Girls Collection - Space Battleship Yamato 2199: Yuria Misaki -Battleship Cloth Ver.-

Yamato Girls Collection - Space Battleship Yamato 2199: Yuria Misaki -Battleship Cloth Ver.-

5  mercoledì 02 aprile, 2014
di Manuel  Italy  

Yuria is the first work of neo sculptor Nobuta, and will add to the beautiful Mori Yuri Yamamoto and Rei. The girl is carved with a look sunny and cheerful and may be displayed in different ways thanks to the included interchangeable limbs; Yuria will then hold in his hand orsacchioto or a bottle of water and a stack of papers. I also await eagerly Niimi Kaoru and Harada Makoto, some of them in collaboration with Alter (Alpha x Omega).


Evangelion Ayanami Rei ~Plug Suit style.~ 1/7 PVC Figure

Evangelion Ayanami Rei ~Plug Suit style.~ 1/7 PVC Figure

5  mercoledì 26 marzo, 2014
di Manuel  Italy  

Rei Ayanami -Plug Suit Style- in scala 1/7 è una delle statiche più belle degli ultimi tempi tra quelle prodotte dal colosso nipponico dedicate alla silenziosa eroina di “Evangelion 2.0 You Can (Not) Advance“. Delicatamente scolpita da Migizou (autore anche della seconda statica del set, Asuka), la fanciulla è ritratta in una posa ispirata alle illustrazioni promozionali del secondo capitolo della nuova saga cinematografica, così come tutte quelle che andranno a comporre questo delizioso set.
Una volta sfilato il blister dalla confezione basterà fissare saldamente l’eroina ai due perni presenti sul supporto (che s’incastrano uno sotto il ginocchio e l’altro sotto il piede destro) per poterla esporre senza bisogno d’ulteriori operazioni di assemblaggio.
Rei è posta su alcune macerie dallo stile decadente, in linea con il gusto della serie animata e successive rielaborazioni, che consistono in un pilastro in cemento finemente scolpito e decorato, dal quale fuoriescono tre tondini di metallo arrugginito, realizzati in modo tale da simularne la deformazione causata da una brusca esplosione o simili. Si noti inoltre come la ruggine sia presente anche sulla parte che simula il cemento, come se una eventuale pioggia avesse fatto scolare sul pilastro parte della ruggine. L’eroina appare più bella che mai, in una posa assai sensuale che mette in risalto le sue forme longilinee; il volto di Rei è dominato dai grandi occhi rossi, che sono finemente riprodotti e donano all’intera statica un aspetto unico. Il plug suit indossato dalla fanciulla gode di una ottima qualità nel lavoro di scultura, e la finitura lucida esalta il lavoro di decorazione delle varie parti che lo compongono.
Le zone intorno al collo, sulle spalle, i vari connettori neurali e i punti di giunzione della tuta sono tutti scolpiti e decorati in modo da essere ancora più evidenti, rendendo assai piacevoli i pochi dettagli che non vanno a invadere l’aspetto della statica nel suo insieme, lasciandosi però notare quanto basta.
La riproduzione del corpo è assai fedele al character design originale, tant’è che Rei appare assai snella e slanciata, con un busto esile e un seno aggraziato, sotto al quale si sviluppano i fianchi prosperosi, le rotondità del bacino e le due gambe, la sinistra piegata in modo da essere posta in equilibrio sulle parti restanti delle macerie, mentre la destra risulta essere distesa, col piede che tocca appena il suolo. Nell’insieme si tratta di un prodotto assai semplice e privo di grosse particolarità, questo grazie al design lineare del Plug Suit che non gode di particolari elementi sui quali ricamare.
Unico neo presente è la finitura dei capelli: anche qui Kotobukiya ha scelto di realizzarli con un materiale semi-trasparente che va lievemente in contrasto con i colori pastosi e compatti del resto del prodotto. Una scelta, questa, che la ditta nipponica sembra ormai aver adottato come standard per le eroine di Neo-Tokyo 3, lasciando perplessi e insoddisfatti molti appassionati. Nonostante ciò il volto di Rei risulta essere assai piacevole, e quindi si tratta di una scelta opinabile ma non troppo sgradevole. Punto di forza indiscusso è la base, realizzata divinamente e che va a confermare che per questa serie Kotobukiya utilizzi gli strumenti migliori per ottenere dei buoni risultati. La sagoma andrà ad incastrarsi con quella di Asuka dello stesso set e di Mari, creando un unico e grazioso diorama.
In definitiva Rei è una deliziosa riproduzione di una delle eroine più amate di tutti i tempi, e nell’insieme soddisfa sotto tutti i punti di vista, riconfermando l’attenzione e la cura che Kotobukiya dedica alle pubblicazioni ispirate dall’intramontabile franchise Evangelion.


Evangelion: Shikinami Asuka Langley -Plug Suit Style.- 1/7 PVC Figure

Evangelion: Shikinami Asuka Langley -Plug Suit Style.- 1/7 PVC Figure

5  mercoledì 26 marzo, 2014
di Manuel  Italy  

Ispirata ad una delle illustrazioni promozionali che sono state realizzate per i nuovi lungometraggi animati, e in particolare per Evangelion 2.0 You Can (Not) Advance, Asuka è la seconda di una tripletta che una volta completata permette di esporre le tre eroine di Rebuild of Evangelion su di un piccolo diorama fatto di macerie, in perfetto stile decadente. La rossa eroina indossa la sua storica Plug Suit, che gode di una finitura lucida a dir poco splendida, probabilmente la migliore mai realizzata fino ad ora in questa veste. I dettagli sono molti e ben decorati, e la scultura bilancia vuoti e pieni in modo assolutamente equilibrato.
I capelli di Asuka, pur non essendo decorati con un colore denso e pastoso, bensì con quell’effetto semitrasparente, sono comunque gradevoli, ed hanno diverse sfumature sulle ciocche che rendono molto più bella e corposa la chioma dell’eroina. L’espressione del viso, in particolare la decorazione degli occhi, di un azzurro forte e intenso, e la scultura della bocca, sono molto delicati e gradevoli. Forse non troppo adatti al personaggio, che è noto per il suo carattere duro e spigoloso, ma d’altra parte si tratta di una statua ispirata ad una illustrazione, e siccome quest’ultima la ritrae esattamente in questo modo, non c’è da dire molto.
La posa pur non essendo splendida é comunque ben rappresentata, e la posizione della mano poggiata a terra è precisa e attenta, tant’è che tocca perfettamente la base senza lasciare punti “sollevati” che sarebbero antiestetici. Lo stesso vale per le gambe, piegate e ben aderenti alla superficie della base, e anche il braccio che porta la mano al volto è altrettanto ben realizzato.
Lode poi alla realizzazione della base, con una cura nella riproduzione delle macerie, sia in scultura che in decorazione, più che convincente!
In definitiva devo dire che si tratta di una statua molto carina, che merita di essere acquistata poichè unisce un’ottima realizzazione a un’altrettanto notevole somiglianza col personaggio originale.


Chogokin Damashii GX-21 Evangerion [EVA Unit 03]

Chogokin Damashii GX-21 Evangerion [EVA Unit 03]

4  mercoledì 26 marzo, 2014
di Manuel  Italy  

The Evangelion Unit 03 Production Model is an imposing, sleek, and ominous black beauty of a toy. Much like the other Soul of Chogokin Eva Units that have been previously released, the figure's ability to strike a pose is unmatched by other SOCs. Its many points of articulation enable the Eva to kneel and stand on one foot, or just look dangerous, with ease. It is heavy and has a solid feel, with die-cast legs, arms, torso, and chest. Its head is plastic and the jaw opens and closes.
Included 2 sets of hands which pop off and snap on with ease, 2 sets of shoulder armor, one for looks, and the other with a needle-gun gimmick and knife-sheath gimmick. 3 white Entry Plugs which houses the pilots in the anime; these store nicely into the back of the Eva's neck and fire out with surprising force with the press of a switch. The gooey Parasite Angel from the anime is also represented here and can be mounted in the back of the Eva's neck. Unit 03 also comes with a small arsenal of guns and melee weapons including:
Bazooka (large type) which can be held over the shoulder. Requisite Pallet Rifle with carrying case that all Eva's come with. The carrying case can be mounted on the Eva's shoulder armor.
Smash Hawk (a battle axe) Glaive (long spear)Requisite Progressive Knife which can be secured nicely in the Eva's left shoulder armor compartment. There are a few small issues. The display stand, although cool as it represents the elevator base that charges the Eva unit, is identical to other display stands from the SOC Eva line and the weapons and Eva do NOT fit nicely on it. Also, the melee weapons, with their thin grips and handles, all fit very loosely in the Eva's hands. Thankfully, this problem is only with the melee weapons; the Eva is able to brandish its guns very well (the index finger even goes onto the trigger!). Also, regretfully, the Eva does not come with the long stretchy arms and legs that it had in the anime, which would make it look even more monstrous. I guess Bandai felt that the extra weapons would compensate!


S.H.Figuarts - Sailor Moon: Sailor Mercury (PVC Figure)

S.H.Figuarts - Sailor Moon: Sailor Mercury (PVC Figure)

4  mercoledì 26 febbraio, 2014
di Manuel  Italy  

Subito dopo Sailor Moon,Bandai propone l’action-figure S.H. Figuarts di Ami Mizuno (Amy nella versione italiana), seguendo così la stessa evoluzione degli incontri vista nell’anime.Scatola, con finestra anteriore anche in questo caso, dai colori molto accesi, contente il blister con il modello, 3 visi con espressioni diverse, due micro-computer (uno chiuso e uno aperto,) la frangetta con i “Mercury Goggles” (gli occhiali schermo che indossa per visualizzare i dati elaborati con il suo computer portatile), e 4 paia di mani aggiuntive, più una sinistra per impugnare più saldamente il computer.Troviamo come sempre uno stand personalizzato a forma di cuore, ma a differenza di Sailor Moon, il braccio snodato non è modulare ma composto da un singolo elemento.
Semplici le istruzioni su un foglio in bianco e nero stampato su un solo lato.
Modello molto posabile e fedele, soprattutto nei dettagli, con una buona qualità costruttiva, il tutto messo però un po’ in ombra da piccoli difetti di verniciatura, che si attesta comunque ad alti livelli grazie anche alla bella colorazione metallizzata, e di assemblaggio (la spalla destra si stacca dallo snodo molto facilmente), nonchè da alcune giunture/snodi troppo vistose per un modello che raffigura un essere umano.Da segnalare il diverso tipo di agganci ai polsi per le mani, a sfera in questo caso, contro quelli lisci, ma più efficaci e comodi, della Sailor Moon.In conclusione si tratta di un altro validissimo modello, che però, Bandai non ha saputo valorizzare in pieno, dovendo fare i conti con i costi di una linea che meriterebbe sicuramente molta più cura.


S.H.Figuarts - Sailor Moon (PVC Figure)

S.H.Figuarts - Sailor Moon (PVC Figure)

4  mercoledì 26 febbraio, 2014
di Manuel  Italy  

Per festeggiare il 20° anniversario della serie, Bandai propone nella sua linea S.H. Figuarts le cinque guerriere che vestono alla marinaretta, dedicando la prima uscita a Tsukino Usagi, ovvero Sailor Moon!In un coloratissimo box dalle grafiche attraenti, questa prima uscita è caratterizzata da due volti bonus, come indicato dall’adesivo sulla finestra della scatola.Nel blister troviamo alloggiata l’action-figure della Sailor e di Luna (con snodo in corrispondenza del capo), il bellissimo stand personalizzato a forma di cuore con braccia snodabili e divisibili, cinque espressioni facciali, tre paia di mani in diverse pose, più un pugno per brandire le armi e uno con l’effetto del lancio del cristallo di luna. Inoltre troviamo le due versioni dello scettro lunare, storica arma dell’eroina.Le semplici istruzioni sono stampate su due fogli in bianco e nero.Il modello si presenta molto colorato, con molti punti di snodo, abbastanza dettagliato, stabile e solido al tatto, per un’altezza di circa 15cm.Purtroppo il paragone con le ben note Figma di Max Factory è inevitabile, interessando la stessa fetta di mercato per proporzioni, fattura e prezzo.Dal confronto questa Figuarts ne esce sconfitta per i suoi piccoli difetti di verniciatura e per alcune scelte estetiche non proprio azzeccate, come gli snodi dei gomiti e delle anche troppo in vista e troppo separati dal corpo, alcune parti non tagliate perfettamente e qualche segno della colatura della plastica non levigata. Insomma niente di paragonabile con gli impeccabili lavori di Max Factory.Ma possiamo comunque apprezzare le belle sfumature sui capelli e sulle code, i semplici ma stabili snodi dei polsi, che permettono un agevole cambio delle mani, la bella verniciatura metallizzata dei vari dettagli dipinti e il gonnellino separato dal resto del corpo che è in gomma, per permettere movimenti maggiori.Altro particolare interessante è proprio la presenza delle varie espressioni facciali che permettono di ricreare gran parte delle emozioni della controparte animata.Tirando le somme siamo sicuramente davanti a un prodotto di buona qualità, sebbene non perfetto, ma perdonabile visto il suo costo contenuto.



Copyright © Plamoya
Tokyo, Japan
Business Hour: 9 am - 5 pm (JST), Monday - Friday excluding National Holidays